Spadellata di cozze e gamberoni con salsa la basilico e pomodorini

Pochi ingredienti, cottura veloce, piatto leggero, sano, fresco e profumato d’estate.
Essenziali ingredienti freschissimi.
Perfetto per un  secondo piatto leggero.

P1040940-copia

Continua a leggere “Spadellata di cozze e gamberoni con salsa la basilico e pomodorini”

Bavettine piccanti alla curcuma e zucchine, ricetta lampo

Spiego subito che la foto del piatto finito non c’è perchè semplicemente … ha vinto la fame e mi sono dimenticata di fare la foto…abbiamo subito divorato questo primo…

Allora, ricetta velocissima che richiede solo il tempo di cottura della pasta.

Ho già parlato dei benefici della curcuma qua: →CLICK

Ingredienti:

Zucchine chiare
Curcuma
Olio evo
sale qb
battutino di aglio, prezzemolo e peperoncino

Preparazione:

Tagliare a mezze rondelle le zucchine (dipende da quanto sono grandi), mettere l’acqua sulla fiamma e quando bolle gettare le zucchine insieme alla pasta e al sale.

Tenere da parte un poco di acqua di cottura.
Quando la pasta è pronta al dente, scolare il tutto, rimetterlo nella pentola e velocemente condirle con l’olio, il trito di aglio, prezzemolo e peperoncino e con la curcuma. Aggiungere l’acqua precedentemente messa da parte e saltare la pasta per far insaporire bene.
Fatto!!
Pronta!
Servire con parmigiano a piacere…veloce, leggera e buonissima!

Ponte Sospeso sul torrente Lima ed un messaggio per il capitano Schettino

Non c’è che dire…una passeggiatina sul Ponte Sospeso sopra la Lima, per chi come me soffre di vertigini (di natura nervosa) non è uno scherzo. Queste foto letargano sul mio computer da qualche anno, ma visto che mi sono ripromessa di fare ordine…eccomi qua a raccontare di questo ponte sospeso.

Siamo sul torrente Lima tra Mammiano Basso nel comune di San Marcello Pistoiese e Popiglio nel comune di Piteglio .
Tutto intorni boschi e ancora boschi…un luogo molto bello, immerso nella natura…quel giorno l’apprensione era tutta rivolta al ponte, che ponte non è, nel senso che è mobile…una struttura ben salda in acciaio che oscilla a seconda del vento e delle persone che l’attraversano. Il “selciato” del “ponte” è una grata pure in ferro ma forata, quindi si ha decisamente l’impressione di camminare nel vuoto ( o meglio, io ho avuto questa impressione, voi magari siete molto più padroni della vostra emotività).

Continua a leggere “Ponte Sospeso sul torrente Lima ed un messaggio per il capitano Schettino”

RISO THAI AL TARTUFO CUCINATO NELLA PENTOLA A PRESSIONE PER MICROONDE

Cosa c’è di meglio di una domenica tranquilla in casa mentre fuori il grigio impera?…e allora coccole!…anche al palato!…si dà il caso che in frigo stesse pazientemente aspettando di essere preso in considerazione un bel tartufo bianco di San Miniato, e si dà anche il caso che avessi ancora del riso thai…abbinamento insolito tra tartufo e questo tipo di riso.

Ho pensato ad una cottura senza soffritti di alcun genere, visto che il riso thai è indicato per un riso alla creola, ho pensato che così avrei esaltato l’aroma ed il profumo del tartufo
Ho realizzato questo piatto avvalendomi della pentola a pressione per microonde, proprio quella della foto sotto:

Continua a leggere “RISO THAI AL TARTUFO CUCINATO NELLA PENTOLA A PRESSIONE PER MICROONDE”

Cuffietta Petit Fleur, completino terminato

Così come intreccio le maglie si intrecciano i miei pensieri e così come scorre il filato scorre la trama del film alla tv, proprio non riesco a star ferma, senza fare niente, quindi tra un film e riflessioni in successione ecco il cappelino con tesa che si abbina ai sandalini rossi di cui parlo qua:

CLICK

p_20170217_163053-copia

Castelfalfi, borgo deliziosamente fantasma

Sicuramente questo borgo si popolerà durante la bella stagione avendo al suo attivo una gestione lanciatissima riguardante alloggi, piscine, campi da golf e via dicendo, quindi a me piace visitarlo adesso, quando praticamente non c’è nessuno, ma nessuno veramente.

Domenica scorsa era una bellissima giornata di sole che anticipava la primavera (non come oggi che fa freddo ed il tempo è grigio) e una fermata a Castelfalfi (che dista circa 20 minuti da casa mia) è stata..rigenerante.

Una volta parcheggiata la macchina fuori dal borgo ci siamo inoltrati percorrendo la stradina che porta al centro e non abbiamo incontrato assolutamente nessuno, la strada era deserta, come ben si vede dalle foto

Continua a leggere “Castelfalfi, borgo deliziosamente fantasma”