Fantastico Buonsenso!

Mi sono imbattuta in questo scritto…talmente pessimista che ho provato a valutarlo con il bicchiere mezzo pieno facendo mio il pensiero:

Chi si fida di ognuno, mostra d’avere poco discernimento e poco giudizio: chi non si fida di nessuno, mostra d’averne anche meno

pensiero che adesso non ricordo di chi sia

Guardati:

da matto attizzato ⇒ in effetti ci vuole attenzione…
da uomo deliberato, ⇒ non ho capito cosa s’intenda per deliberato
da femmina disperata,⇒ perchè? ha bisogno di mano!
da cane che non abbaia,⇒ …forse è solo tranquillo..
da uomo che non parla,⇒ magari sta meditando
da chi sente due messe la mattina,⇒ potrebbe non aver afferrato la parola di Cristo
da giocar danari,⇒ dipende da quanti ne gioca…e se vince???
da praticar con ladri,⇒ in Italia è impossibile con il governo….
da osteria nuova,⇒ evviva il nuovo!
da puttana vecchia,⇒ non sono ferrata in materia…
da far quistione di notte,⇒ ma la notte è ideale per parlare…
da opinione di giudici,⇒ non facciamo di ogni giudice un fascio!
da dubitazione di medici,⇒ una riflessione è d’obbligo per un medico
da recipe di speziali,⇒ ??????
da eccetere di notaj,⇒ qua sono d’accordo
da spacci d’usurai,⇒ eccerto!
da lagrime di moglie,⇒ e no!!!!!
da bugie di mercanti,⇒ direi da bugie di chiunque
da ladri di casa,⇒ ladri di casa????
da nimico vecchio,⇒ un vecchio nemico…se non altro sai che è tale!
da serva ritornata,⇒ 😀
da furore di popolo,⇒ ma….dipende….
da caval che scappucci (o inciampi),⇒ ma mica inciamperà sempre!
da odio di signori,⇒ dall’odio in genere
da compagnia di traditori,⇒ dai traditori tutti!!!!
da uomo giocatore,⇒ vale il punto 7
da lite con tuo maggiore⇒nella vita ci vuole coraggio….

In definitiva…e non si può vivere pensando di salvarci da tutto!!!!!

C’è anche il proverbio che dice “Non tutto il male vien per nuocere”

Insomma…basterebbe un poco di

FANTASTICO BUONSENSO!

 

 

 

…Buoni propositi del lunedì

Il lunedì…non mi sveglio mai bene di lunedì….non so perchè ma questo giorno proprio non mi va giù!
Quando mi sento così devo fare qualcosa che mi faccia stare bene e riporti serenità nel mio

umore arruffato!

Come ho detto in questo post -CLICK!- sto leggendo questo fantastico libro “Il magico potere del riordino” e quindi aspetto con impazienza che avvenga la magia promessa.
Lo leggo lentamente e diligentemente segno i pezzi che secondo me sono fondamentali, ecco, quellA sopra è l’ultima considerazione che mi sono auto segnalata…e l’idea di fare qualcosa per raggiungere la mia vita ideale mi mette di buon umore…

adesso c’è da capire quale sia la mia vita ideale….

però…va già meglio…quindi…

ANDIAMO A COMINCIARE QUESTO CASPITA DI LUNEDI’!!!!…IN RITARDO!

Bisogno di leggerezza fuori e dentro di me

Proprio non vorrei…non vorrei ritrovarmi la casa zeppa di oggetti di vario tipo, ornamentali e non che mi rendono la vita complicata, devono essere puliti, devono essere tenuti in ordine e via dicendo.
In effetti il momento del panico è il Santo Natale, quando arrivano doni di ogni tipo che invadono mensole, armadietti e angoli di casa mia.
Direte voi “che problema è? Basta liberarsene”…eh….no! Non è così semplice…a me spiace gettare ciò che una persona mi ha regalato, che ha comprato pensando a me investendo i suoi soldi ed il suo tempo.
Allora? Come rimediare?
Vivo in un normalissimo appartamento in città di circa 100 mq insieme a marito figlio e gatta quindi….così non si può andare avanti!

Urge un’azione risolutiva ma che non mi costi sensi di colpa….

Mentre girovagavo in una libreria di Siena (girovagare in libreria è una delle mie attività preferite) ho trovato per caso questo libro …e l’ho avidamente fatto mio, promette di mettere in ordine la mia casa e la mia vita, e se così sarà trattasi di prodigio.
Ho già iniziato a leggerlo….e….staremo a vedere..
La voglia e il bisogno di essenzialità sono forti (sia in casa che nella mia vita)insieme alla prepotente necessità di liberarmi di tutto quegli oggetti inutili che mi circondano…..forse ce la posso fare!

Love Hope Peace Faith, senza sarebbe il buio

Quando ero in ospedale il tempo si dilatava in un modo incredibile…giornate lentissimi in ospedale e serate ancora più lente…poi in chirurgia ci sono casi veramente tristi e molti drammatici…ed allora, per ingannare il tempo e lasciar libera la mente di girovagare dove voleva, avendo un foglio bianco da una faccia ed una penna a sfera…scarabocchiando…
….sì perchè
 sono quei sentimenti di cui proprio non si può fare a meno, che possono
consolare, dare coraggio, riescono a far sorridere
anche nei momenti più tristi ed angoscianti
Senza sarebbe il buio!
PS: Credo che non getterò via questo scarabocchio…..è firmato Grafic Scribbles, il mio precedente blog, prima del mio approdo in WordPress