LA CAPPELLA DI DANTE-SANTA MARGHERITA DEI CERCHI IN FIRENZE

Esiste in Firenze una piccola e medievale cappella che però ha la sua importanza perchè viene comunemente detta “La cappella di Dante” ed infatti chiedendo indicazione stradale a dei vigili urbani, questi  non hanno saputo (ahimè) indicarmi la Cappella di Santa Margherita dei Cerchi, ma hanno saputo indicarmi la Cappella di Dante, ma sempre della stessa Cappellina si tratta.

Cappella di Santa Margherita dei Cerchi

C’è un certo scetticismo circa il fatto che proprio in questa raccolta Cappella risiedano le spoglie della tanto amata Beatrice Portinari, fatto sta che la Cappella merita una visita, oltretutto chi si reca in Firenze credo che faccia un salto in Piazza della Signoria, e la Cappella è proprio vicina, in via Santa Margherita.

Continua a leggere “LA CAPPELLA DI DANTE-SANTA MARGHERITA DEI CERCHI IN FIRENZE”

Vorrei capire il motivo che spinge certa umanità ad affliggere altra umanità…

Vorrei capire il motivo che spinge certa umanità ad affliggere altra umanità con la moda di questi lucchetti assurdi….

Forse sfugge il concetto basilare che l’amore è libertà e quindi usare un lucchetto per evidenziare questo sentimento è di per se un controsenso, senza contare che questo lucchetto non salvaguarderà il rapporto da eventuali problematiche di vario tipo e natura.

L’unico effetto visibile è che passeggiando in Ponte Vecchio e Firenze e ammirando tale antico luogo la vista e il gusto restano offesi da questi lucchetti e da tutte le scritte che fanno da cornice…

Che ci posso fare???? Sono antica???? Sì, sono antica e non li sopporto!

Istante natalizio in Firenze

Adoro andare a spasso per Firenze ed adoro farlo da sola…in piena libertà, sostando  o affrettandomi quando voglio….Firenze è sempre uno spettacolo e una nuova scoperta…

Un paio di scatti “classici”:

Continua a leggere “Istante natalizio in Firenze”

La mia città il 4 Novembre 1966

Avevo 7 anni e in quei giorni ero a letto malata con la parotite o orecchioni che dir si voglia…insieme alla mia sorellina, io e lei finivamo spesso ammalate insieme.
Il fiume ruppe gli argini intorno alle 14.00 e l’acqua invase la città.
Ricordo quel giorno, era festa e i miei nonni erano a pranzo a casa mia.
La mia famiglia era titolare di un piccolo cordificio e mio padre si precipitò in ditta per accertarsi che nessuno fosse in pericolo e per cercare di mettere in salvo Lola, un pastore tedesco, ma non fu possibile, la potenza dell’acqua scaraventò Lola contro un cancello di ferro e la uccise.
Mio padre rimase bloccato su un tetto e lì fu soccorso….ricordo il silenzio rotto solo da una sorta di sirena che nessuno ha mi capito cose fosse, solo il terrore che tutto potesse saltare in aria.
Ricordo mia nonna che con i lacci delle scarpe e non so quale liquido realizzo dei lumi perchè le candele finirono in fretta.
L’acqua giunse a tre gradini dalla porta d’entrata di casa, al primo piano.
Devastazione, solo devastazione.

Video del TG commentetato da Richard Burton

…spettacolo!…

Che cosa rende Firenze una città unica, che attira ogni anno centinaia di migliaia di turisti da tutto il mondo? I monumenti? I musei, che custodiscono innumerevoli capolavori? Le chiese, i palazzi? La meravigliosa cornice di colline? I panorami? L’“Arno d’argento”? Tutto questo e molto altro ancora.

(Marilena Tamassia, direttrice del Gabinetto Fotografico Polo Museale Fiorentino)

Una giornata tutta per me!

Buongiorno amici!

Oggi Florence Creativity, 360° di manualità e creatività.
Cerco di riuscire ad andare almeno una volta l’anno a questo appuntamento e tutte le volte mi diverto molto e faccio bizzarri acquisti che aprono porte a me sconosciute, ma…amo imparare, sono affascinata da quello che ancora non so fare….quindi tra non molto salirò sul treno per Firenze.
Dopo il pessimo tempo di ieri, le previsioni per oggi parlano di una bella giornata di sole…speriamo!