…e non c’ho capito niente neanche questa volta….

Direte voi:
“Perchè pubblichi frasi che non hai compreso?”

Rispondo io:
“Perchè questa frase di cui non capisco il significato mi fa sognare, chiaramente l’inizio l’ho capito, se qualcuno mi desta lo ascolto sicuramente fosse solo per apprendere la causa dell’insano gesto; il fatto che ogni pausa sia cielo in cui mi perdo e che gli alberi emanino serenità a chiaro della notte…mi fa sognare…non ci capisco niente ma mi fa sognare.
A ben pensare certe pause di certe persone sono per me cieli in cui ben volenntieri mi perdo in quanto il solo non doverle ascolare è appunto cielo che mi libera…Insomma questa piccola frase per me è bellissima….e non è la prima volta che la pubblico, l’avevo già fatto tanto tempo fa su un altro blog con questa immagine:

Senza-titolo-1-copia

chiaramente se qualcuno sa illuminarmi….ascolterò la spiegazione rapita”

lucia

Chi sono?…bella domanda…sinceramente con precisione assoluta non saprei dire, ma una certezza c’è, sono una tipa che ama conoscere, curiosa di tutto e che adora letteralmente usare le mani per imparare ed applicare svariate tecniche ed usa il cervello per sognare in proporzione biblica….sono patologica per i sogni ad occhi aperti….talvolta non so più dove finisce la realtà ed inizia il sogno e viceversa. Nonostante ciò…quando proprio occorre…ahimé..sono anche molto concreta… Sono 100% toscana…innamorata della mia terra…fantastica! sono figlia (chiaramente) ero sorella (…..) sono moglie sono madre sono semplicemente lu…piacere di conoscerti!

11 risposte a "…e non c’ho capito niente neanche questa volta…."

  1. Ascolta, lui ascolta, perché lei lo ha svegliato, poi ancora mezzo addormentato ascolta le parole senza veramente percepirle e le pause, di quando lei è costretta a prendere fiato, nelle pause lui si perde come se vagasse nel cielo azzurro e silenzioso, confonde le parole con il fruscio del vento tra gli alberi e, finalmente, si lascia avvolgere dal silenzio della notte e ricomincia a dormire.
    Eh, questi Poeti, che sanno sublimare anche il chiacchierio molesto di chi li strappa dal sonno ristoratore.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...